I due Nobel

I due Nobel

Il professor Umberto Straporco, dell’università di Pavia, inventò un ottimo rimedio contro il cancro. Non faceva guarire dalla malattia, ma ne rallentava lo sviluppo.

Presentò la sua scoperta ad un congresso internazione nel 2006, ma fu accolto dallo scetticismo generale. Non ottenne i finanziamenti necessari per proseguire le sue ricerche, e le abbandonò.

Fu un ricercatore dell’università di Reggio Calabria, tal Alberto Montalbano, a riprendere le ricerche, dopo circa 50 anni, e a sperimentare un farmaco basato sulle scoperte del professor Straporco.

Nel 2070 il farmaco Straporco-Montalbano consentiva di allungare la vita dei malati di cancro di almeno 50 anni. Bastava assumere quel farmaco a partire dall’infanzia per essere certi di non morire di cancro prima della mezza età.

Nel 2080 la mortalità per tumore era pari al 5% rispetto a quella del 2006.

Nel 2090 Alberto Montalbano e Umberto Straporco (il secondo alla memoria) vinsero il premio Nobel per la medicina.

0 commenti

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *