Il sogno di Marko

Il sogno di Marko

Marko Stankovic ha un sogno. Vuole diventare vicecapo di sezione. Questo è il massimo che egli può raggiungere col suo titolo di studio. L’ansia lo fa diventare improvvisamente migliore: uno stanco impiegato di 54 anni, prossimo alla pensione, diventa di colpo premuroso verso tutti i colleghi, soprattutto quelli che egli pensa possano contribuire alla sua nomina, ma anche gli altri, non si sa mai; zelante, quasi stakanovista nell’accaparrarsi il lavoro meno gradito; impeccabile nell’abbigliamento, il campo nel quale ha sempre difettato, anche per colpa di una moglie sciattona che l’ha abbandonato da tempo al suo destino.

Ahimé, Marko non sa che quella promozione è già stata decisa, e in cinque minuti, a favore di un altro, meno meritevole, nell’ambito di uno dei tanti scambi di favori che si fanno coloro che possono. Però egli dorme ignaro, e spera, e ogni giorno si sente più fiducioso.

0 commenti

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *