Il vecchio professore

Il vecchio professore

C’è una vecchia casa, nella periferia di Somewhere, nell’East Virginia, molto mal tenuta, quasi un rudere.

Eppure è frequentata: stuoli di ragazzette e ragazzetti, a turno, entrano ed escono da essa tutti i pomeriggi e le sere.

Non comprano droga: ricevono lezioni di latino e greco dal vecchio professor Bartolo, settantacinque anni mal portati, vedovo da dieci.

Malvestito, perennemente ubriaco, il vecchio insegna le cosiddette lingue morte agli studenti del locale ginnasio.

Perché lo faccia, è un mistero. Si fa pagare poco e nulla, e di quel poco non sa che farsene. Per la vita che fa, la pensione sarebbe più che sufficiente.

Eppure lo fa, come se fosse l’unica cosa importante che gli resta da fare al mondo. Forse lo è. Certamente con successo. I genitori sanno che quel vecchio stravagante, che è stato insegnante della maggior parte degli insegnanti dei loro figli, sa come trasmettere il suo sapere, e raddrizzare incerte carriere scolastiche.

Continuerà a farlo, il professor Bartolo, fino al giorno in cui non si risveglierà più dalla sua ultima sbornia.

Molti sentiranno la sua mancanza.

0 commenti

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.