La Bobba

La Bobba

Nell’anno 2009, tra i frequentatori abituali della graziosa spiaggetta dell’isola di San Pietro chiamata La Bobba vi era un uomo di una sessantina d’anni, dall’aspetto decisamente nordico.

Arrivava regolarmente alle nove, passeggiava avanti e indietro lungo il bagnasciuga per un’ora e mezza; entrava ogni tanto nell’acqua, ma, quando questa gli arrivava alle ginocchia, ne usciva senza indugio.

Alle dieci e mezza in punto andava via, senza aver mai scambiato una parola con chicchessia.

Per i carlofortini che frequentavano la spiaggia era Il Tedesco.

In realtà si trattava del professore austriaco Ernst Breitwieser, il quale, saputo di avere un male che non perdonava, rinunciò a farsi curare e decise di spendere i tre mesi residui di vita che gli erano stati pronosticati nel luogo più bello che aveva conosciuto nella sua vita.

L’ultima volta fu visto a La Bobba alla fine di settembre.

0 commenti

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *