La Donna di Quadri

La Donna di Quadri

Ubi Maior tornò a casa indolenzito, quella sera. Si ripromise di evitare, per il futuro, attività movimentate.

Decise per un bagno caldo ed un po’ di televisione. Però si addormentò davanti alla Donna di Quadri, e sognò Ubaldo Lay che era sulle sue tracce. Svegliatosi nel cuore della notte, mandò giù una buona golata di Ferrarelle (*), e se ne andò a letto borbottando.

(*) Publicità occulta.

0 commenti

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *