Proposta indecente

Proposta indecente

L’aspirante allievo ufficiale Melis era quasi giunto alla fine del suo tirocinio in Accademia.

Un pomeriggio, al termine dello studio obbligatorio, fu raggiunto da un collega.

Melis capì dalla serietà dello sguardo di lui che stava per dirgli qualcosa di importante. Per un attimo pensò ad una proposta di natura sessuale. Si preparò ad un cortese rifiuto.

Quello invece, con aria compunta e a voce ferma e bassa, gli disse: «Tra qualche anno, quando saremo tutti capitani, se ci fosse bisogno di dare una raddrizzata all’Italia, saresti disposto a partecipare ad un’azione con altri amici, per instaurare un governo militare?».

Melis lo guardò con stupore.

Si rese subito conto che qualunque risposta lo avrebbe compromesso irrimediabilmente. Perciò decise di non rispondere. Lo fissò negli occhi e disse: «A suo tempo, vedremo».

0 commenti

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.