Punizione

Punizione

Il giovane Marius Reinirkens non andava tanto bene a scuola, e i genitori l’avevano più volte rimproverato. Poiché sembrava che egli fosse insensibile alle censure, il padre si indispettì talmente che decise di infliggergli una punizione esemplare, per molti versi umiliante.

Il povero Marius non disse nulla, ma divenne triste, molto triste. Di lì ad una settimana lo trovarono impiccato in cantina. La madre, quando lo vide penzolare così, come un grosso bambolone, restò annichilita. Tutti i suoi capelli divennero bianchi, e tali restarono per il resto della sua misera vita.

0 commenti

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *