Scarpe scomode

Scarpe scomode

Lo sciopero dei tranvieri la mise di cattivo umore.

Decise di farsi a piedi i cinque chilometri che la separavano dallo studio. Peccato che avesse messo scarpe assai scomode: dopo appena un chilometro, non ne poteva più. Si sedette sconsolata sul bordo di una fontana, e cominciò a pensare. Ricordò suo nonno, morto ad Auschwitz, e subito si sentì rincuorata. Riprese il cammino, zoppicante ma spensierata.

0 commenti

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *