Tedio

Tedio

Rimasto solo, fu preso da un insopportabile tedio. Girò a lungo senza meta per la città, e finì in un pub per scolarsi due birre. Ne uscì più scontento di prima, determinato a tornare a casa.

Sennonché gli accadde una cosa inconsueta: fu investito da un’automobile. Mentre l’autoambulanza lo portava in ospedale, più morto che vivo, egli sorrideva e pensava: finalmente una vicenda interessante.

0 commenti

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *